Archivio degli articoli del 2015

Cambiare piattaforma di blogging migrare da Wordpress ad Octopress

Immaginate di volere una casa piccola ed accogliente, e di ritrovarvi con un appartamento di 200 mq.
Bene, ciò descrive un pò la sensazione che provo, da un pò di tempo, nell’utilizzare Wordpress.
Mi ritrovo a girovagare tra stili, formattazioni più o meno sofisticate, plugin di vario genere, ed il contenuto passa sistematicamente in secondo piano.
Per cui ho deciso di trovare un’alternativa che mi permettesse di puntare diritto al contenuto senza, distrazioni inutili e serendipità varie.
In pratica, un qualcosa che riducesse il mio appartamento ad un massimo di 50 mq.

E’ bastata una breve ricerca in rete per trovare Octopress.

La matematica dei Veda - Criteri di divisibilità

Copertina Vedic Mathematics

Mia sorella, di ritorno dall’ennesimo viaggio in India, mi ha portato un libro usato, pagato l’equivalente di un euro, che sto trovando sempre più interessante.
Si tratta di Vedic Mathematics, un testo del 1965 di Bharati Krishna Tirthaji.
Il libro si presenta come una sorta di compendiario della Matematica Vedica, ossia la matematica contenuta nei Veda, un’antichissima raccolta in sanscrito di testi sacri dell’induismo, trasmessa oralmente attraverso i sūtra, un insieme di insegnamenti sotto forma di aforismi1.
La prima impressione da profano è stata quella di un titolo un po’ troppo ambizioso, per cui ho fatto un po’ di ricerche qua e là (evitando il confirmation bias), trovando come vi siano articoli critici circa l’origine Vedica della matematica contenuta nel libro234.
Ad ogni modo, tralasciando la questione vedica, dal mio punto di vista il libro contiene argomenti matematico-ricreativi notevoli, dilettevoli e curiosi (per dirla alla Italo Ghersi), legati all’aritmetica di base ed al calcolo numerico, che vanno da metodi di semplificazione delle 4 operazioni, ai criteri di divisibilità, al calcolo mentale, oltre ad artifici aritmetici vari ed altri “tricks”.
Tra l’altro una buona parte dei metodi di calcolo matematico veloce, di cui è disseminato il web, provengono proprio da questo libro, anche se quasi mai citato.

  1. in sanscrito significa letteralmente filo (dalla radice indoeuropea *syū-, cucire), nel suo senso originale indica una “breve frase”, un “aforisma”. Nella cultura indiana sta a significare un insieme di insegnamenti sapienziali espressi in modo breve e sintetico (vedi qui). 

  2. Vasantha Kandasamy, Florentin Smarandache. Vedic Mathematics: ‘Vedic’ or ‘Mathematics’ – A Fuzzy and Neutrosophic Analysis. Novembre 2006. 

  3. S. G. Dani. Myths and reality: on ‘Vedic mathematics’. Dicembre 2006. 

  4. K.Chandra Hari. A critical study of ‘Vedic Mathematics’ of Śankarācārya Sri Bhāratī Kṛṣṇa Tīrtha. Indian Journal of History of Science. 1999. 

Anamorfosi - Il tassello mancante

Televisore anamorfico - Primo piano

Bene, lo scorso anno ci eravamo lasciati con una anamorfosi floreale riuscita e con una dimostrazione incompleta delle formule per la realizzazione di un anamorfismo. Pertanto quest’anno ci è sembrato doveroso riprendere il discorso con un nuovo esperimento floreale, e con la dimostrazione “completa” del procedimento anamorfico.

Veniamo dapprima all’esperimento floreale, con un pò di fotografie che documentano la riuscita dell’effetto (e anche qualche imprecisione “anamorfica” :) ). Per la cronaca il gruppo di “sbandati” è sempre il solito, con l’aggiunta di una new entry!

Linux Mint - Installare il framework PHP Laravel

Installare Composer

Laravel utilizza Composer come gestore delle sue dipendenze. Pertanto è necessario che esso sia installato nel sistema. Per installare Composer lanciare i seguenti comandi, in sequenza, da terminale:

sudo su
curl -sS https://getcomposer.org/installer | php
mv composer.phar /usr/local/bin/composer

Fatto ciò, sarà possibile eseguire Composer semplicemente digitando composer da terminale.