Ultime dal blog


Anamorfosi 4.0

Cusano Mutri, 18 Giugno 2017, 23ª Infiorata del Corpus Domini.

In forse fino all’ultimo, alla fine ci lanciamo nella quarta anamorfosi floreale, dopo quelle degli anni 2014, 2015 e 2016.
Devo dire che quest’anno si è trattata di una vera e propria avventura, se consideriamo il tempo impiegato per la sua realizzazione, e le condizioni atmosferiche a dir poco proibitive.
Alla fine l’anamorfosi è riuscita ed il risultato è stato più che soddisfacente.

Di seguito un pò di scatti presi durante e dopo la realizzazione:

..Continua la lettura..

Le pile di Gergonne

Fase del 'Gioco delle 21 carte'


Uno dei primi giochi “matemagici” di carte che ho imparato, era quello che all’epoca chiamavo “gioco delle 21 carte”.
Non ricordo con precisione la fonte, ma mi pare fosse un piccolo manualetto di magia divulgativa scritto dal mago Silvan. Il gioco, con tutte le sue varianti, è noto in letteratura con il nome di “Pile di Gergonne” (dal nome del matematico Joseph Diaz Gergonne che per primo se ne occupò).

Il gioco delle 21 carte

Per il gioco, come già detto, si utilizzano 21 carte.
Si distribuiscono tali carte orizzontalmente, una riga alla volta, a formare 3 file di 7 carte ciascuna.
Dopo di che si fa scegliere una carta allo spettatore, e ci si fa comunicare la fila in cui essa si trova.
A questo punto si chiudono le file e si riuniscono i 3 mazzetti, avendo cura di porre nel mezzo il mazzetto contenente la carta scelta dallo spettatore.
Ciò fatto, si ripete l’operazione per altre 2 volte.
Al termine, dopo l’ultima ricomposizione del mazzo, l’undicesima carta a partire dalla cima sarà quella scelta dallo spettatore.
Questo in breve il gioco. Spiegazioni più dettagliate del funzionamento si possono trovare facilmente in rete.

..Continua la lettura..

Personalita' ricreative - Maurice Kraitchik

Biografia

Ritratto di M. Kraitchik

Maurice Kraitchik (21 Aprile 1882 Minsk – 19 Agosto 1957 Bruxelles), è stato un matematico belga e divulgatore scientifico.
I suoi principali interessi sono stati la teoria dei numeri e la matematica ricreativa.

Kraitchik è nato in Russia, dove ha studiato fino al 1903.
In seguito, per via delle restrizioni sugli studi per gli Ebrei, si è trasferito in Belgio, a Liegi.
Qui si è laureato nel 1910 presso l’Università statale (ULG) come ingegnere elettrico. Successivamente, a causa della prima guerra mondiale, non potè ritornare in Russia e accettò l’incarico di ingegnere presso una società finanziaria belga, la Société Financière de Transports et d’Entreprises Industrielles (Sofina), dove rimase fino al suo pensionamento, avvenuto nel 1948.
Nel 1923 ha conseguito il dottorato presso l’Université libre de Bruxelles (ULB) in matematica (teoria dei numeri).
Dopo aver ricevuto il dottorato, in qualità di professore associato, ha tenuto lezioni sulla teoria dei numeri presso l’Università di Bruxelles. E ‘stato poi direttore dell’Institut des Hautes Etudes de Belgique.

..Continua la lettura..

L'angolo del metagrobologo



Personalita' ricreative



Maurice Kraitchik


Un libro di tanto in tanto



Mathematical Recreations
(Maurice Kraitchik)